Nuove law firm dalle fusioni. Avvocati e commercialisti insieme per servizi su misura del cliente

Nuove law firm dalle fusioni. Avvocati e commercialisti insieme per servizi su misura del cliente

Mauro Puppo e Marco Palamidessi hanno raccontato a Luigi Manfredi come è nata Nexta.

L’unione fa la forza ed è la chiave vincente per offrire servizi performanti e su misura a un cliente che richiede sempre più prestazioni professionali interdisciplinari e al top. Non si contano ormai nemmeno più le fusioni nel risiko delle law firm d’impresa italiane. Fenomeno che affonda le radici ormai nel tempo e che trova riscontro anche in questo avvio di 2019. Con una caratteristica: ad unirsi spesso sono storie professionali di tradizione.

Molto interessante anche la fusione che ha dato vita a “Nexta” una nuova srl tra avvocati nata dall’unione di quattro studi professionali storicamente legati alle Pmi del Centro-Nord: A+C Avvocati e Commercialisti associati di Crema, Biletta Mazzotti Cerioli & associati di Milano e gli studi commerciali e di consulenza dei commercialisti Mauro Puppo e Angelo Bonfanti di Monza e Marco Palamidessi di Montecatini. Dodici soci e 40 professionisti, sede centrale a Milano e uffici a Crema, Montecatini e Monza.
Progetto interessante, dicevamo, sia per la scelta della struttura societaria (una srl) che avvicina sempre di più gli studi legali a vere e proprie società, sia per la platea di clienti cui si rivolge costituita essenzialmente dalle piccole e medie imprese, il motore autentico dell’economia italiana.

«Il progetto Nexta – spiegano l’ad Mauro Puppo e l’ideatore del progetto Marco Palamidessi – nasce dalla spinta di interpretare la professione di avvocato e commercialista nei tempi che stanno cambiando. Ci siamo resi conto che la professione come abbiamo fatto finora non è più allineata con le esigenze di tanti soggetti del mercato. La prima cosa è stato capire verso quali operatori orientarci e già questa è una scelta di campo».

Come abbiamo detto, la piccola e media impresa (quella fino a 100 milioni di fatturato, ndr).
«Poi abbiamo deciso di specializzare la nostra offerta su tematiche ben precise: per esempio il passaggio generazionale, la finanza, il contenzioso. Tematiche che ormai possono essere risolte solo con le competenze congiunte di avvocati e commercialisti, il cui lavoro integrato dà la miglior risposta».

Con una mission: fornire un lavoro “sartoriale”, su misura. Anche per questa nuova law firm il brand assume un’importanza decisiva.
«Nexta indica molto di quello che è il nostro focus. Evoca un concetto di prossimità e di futuro. Prossimità perché riteniamo di interpretare da vicino le esigenze delle piccole e medie aziende».

In questo senso anche la scelta stessa di una Srl può essere interpretata in fondo come una forma di empatia nei confronti del proprio cliente di riferimento.

Clicca qui per leggere l’articolo completo apparso su: